Come scegliere uno psicoterapeuta?

Scegliere lo psicoterapeuta a Napoli

Uno degli elementi di maggior rilevanza nel determinare il successo di una psicoterapia è la relazione terapeutica, cioè il rapporto che si crea tra paziente e terapeuta: rapporto di rispetto, fiducia, collaborazione, che si può instaurare o meno a prescindere dallo specifico indirizzo teorico del terapeuta. Spesso le persone incontrano una certa difficoltà nella scelta del terapeuta. E' difficile orientarsi fra le varie tipologie di psicoterapie ed approcci teorici e fra tante scegliere quella più adatta al proprio problema. Il timore è comprensibile, anche io mi sono ritrovata a fare queste domande quando, per il percorso di specializzazione in Psicoterapia, ho dovuto scegliere il mio psicoterapeuta personale:

"Sarò in grado di scegliere la terapia più adatta a me?"
"Sarò in grado di scegliere il giusto terapeuta?"
"Come farò a rendermi conto che è la persona adatta in grado di aiutarmi?"


Proprio per questo il primo colloquio è un momento molto importante, in quanto ha lo scopo di iniziare a costruire una relazione terapeutica basata sull'empatia e la fiducia. Durante il primo incontro invito le persone a sentire, valutare e decidere se per loro sono il professionista giusto per iniziare un percorso insieme oppure no. Di solito le persone sentono e decidono in un tempo brevissimo se il terapeuta è degno di fiducia oppure no. Indipendentemente dalla scuola di appartenenza, uno psicoterapeuta può essere di aiuto solo se, oltre alla conoscenza delle tecniche d'intervento, ha la capacità di entrare in sintonia con il suo paziente e di stabilire con lui un rapporto positivo. Credo che per decidere sia importante arrivare ad avere quella sensazione di essere stati capiti ed accolti da qualcuno con cui ci si sentite in grado di compiere un percorso di cambiamento. In parole povere "a pelle"! D'altronde perché intraprendere una terapia con un terapeuta che non vi è simpatico? Se non si crea un feeling semplicemente basta dire "mi dispiace ma lei mi risulta antipatico come terapeuta" e potrete continuare la vostra ricerca! Per la vostra scelta considerate bene che Psicologo e Psicoterapeuta sono figure professionali differenti:

PSICOLOGO: possiede un titolo di studio conseguito alla fine del corso di Laurea di cinque anni. Sono previsti diversi indirizzi, quali quello clinico, sperimentale, del lavoro. Lo psicologo è laureato in psicologia ed ha sostenuto l'Esame di Stato che permette l'iscrizione all'Ordine degli Psicologi. La laurea in Psicologia non abilita ad esercitare la professione di Psicoterapeuta per la quale è necessaria una formazione specifica.

PSICOTERAPEUTA: per esercitare la professione di Psicoterapeuta è necessario avere frequentato una Scuola di Specializzazione e Formazione di quattro anni, riconosciuta dal MIUR (Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca), dopo la Laurea in Medicina o in Psicologia.