La genitorialità

le difficoltà dei genitori

La genitorialità è intesa come il lungo e continuo apprendistato per imparare l'arte di essere genitori.
Il termine genitorialità non coinvolge l'essere genitori reali ma è uno spazio psicologico autonomo che fa parte dello sviluppo di ogni persona. Ovviamente l' evento reale della nascita di un figlio, attiva in un modo particolare e molto intenso questo spazio mentale e relazionale, rimettendo in circolo tutta una serie di pensieri e fantasie legati in particolare al proprio essere stati figli e quindi alle modalità relazionali ritenute più idonee, ai modelli comportamentali da avere.

Nell’essere genitori convergono tutte le esperienze, le rappresentazioni, i ricordi, le convinzioni, i modelli comportamentali e relazionali, le fantasie, le angosce, i desideri della propria storia affettiva. E come ogni ogni fase della propria crescita psicologica e relazionale è contrassegnata da ambivalenze, difficoltà, contraddizioni, ricerche, crisi, integrazioni.
Genitorialità è, in questa accezione, il processo attraverso il quale si impara a diventare genitori capaci di prendersi cura e di rispondere in modo sufficientemente adeguato ai propri bisogni ed ai bisogni dei figli; questi bisogni sono estremamente diversi a seconda della fase evolutiva.